"Implantologia ad alta qualità ma a basso costo con dentisti esperti ed affidabili."

Ponte dentale o impianto?

"First class and cheap dental implants with experienced and reliable dentists in the safe heart of Europe."

Impianto dentale oppure ponte? Quale soluzione fa per Voi?

In questo articolo trovate risposta alle seguenti domande:

  • Impianto dentale o ponte dentale? Quale è la soluzione migliore?
  • Che cosa è un impianto dentale?
  • Che cosa è un ponte dentale?
  • Ponte o impianto?
  • Quali sono le differenze, i vantaggi e gli svantaggi?

Impianto dentale o ponte dentale? Quale è la soluzione migliore?

Dovete farVi fare un ponte dentale o un impianto dentale ma non sapete quale è la soluzione adatta per il Vostro caso? Ambedue possono sostituire un dente mancante ma i due metodi sono completamente diversi. In ogni caso quello che conta è che lo spazio lasciato da un dente perso venga riempito o con un ponte o con un impianto.

Che cosa è un impianto dentale?

Ponte dentale o impianto
Un impianto dentale è una radice artificiale di dente fatta di biomateriale e inserita al posto di un dente perso o tolto per sorreggere le future protesi dentali. Il materiale usato di solito è titanio puro. Anche se foste allergici a certi metalli, non c’è da preoccuparsi: il titanio è completamente accolto dal corpo umano.

Che cosa è un ponte dentale?

ponte dentale o impianto dentale
Un ponte dentale è una forma di protesi dentale oppure dente artificiale che si appoggia su denti sani, su radici oppure su impianti dentali. Viene chiamato “ponte” perché serve da ponte tra due denti sani tra i quali mancano uno o due denti. Le unità di un ponte sono connessi a pilastri, a corone oppure a corone parziali. Normalmente un ponte dentale viene fissato con viti o con cemento legante. Quando i monconi sono corone telescopiche, il ponte dentale può essere rimovibile.

Ponte o impianto?

Sia gli impianti che i ponti dentali sono delle sostituzioni. Per la scelta giusta dovete considerare numerosi fattori: quelli estetici, quelli funzionali e quelli medici. Ambedue sistemi hanno vantaggi e svantaggi che devono essere valutati per ogni caso singolo. La scelta tra ponte o impianto dentale deve essere discussa con il dentista che Vi cura.

Quali sono le differenze, i vantaggi e gli svantaggi?

Un ponte dentale si poggia sui due denti a lato del dente mancante. Invece un impianto dentale è completamente indipendente dai due denti vicini.
Una grande differenza a favore dell’impianto dentale è che esso aiuta a mantenere la densità della massa ossea che al posto del dente mancante man mano si reduce (tanto che col tempo diventa insufficiente per reggere la vite di un impianto futuro). Questo fattore del tempo è da tenere presente se state pensando di farVi fare un ponte dentale adesso, e un impianto dentale dopo.
Invece il vantaggio più grande del ponte dentale è che la procedura si svolge in circa 5 giorni, mentre per realizzare un impianto dentale normalmente sono necessari due sedute lasciando qualche mese per il periodo di guarigione tra di esse.

Prima di prendere una decisione Vi consigliamo di considerare i seguenti punti a favore degli impianti:

  1. Migliore igiene orale: un impianto è un dente artificiale a sé stante, mentre un ponte dentale si appoggia sui denti vicini il che può avere consequenze negative su di essi.
  2. Stabilità e durabilità: sia il ponte dentale che l’impianto dentale sono costruzione solide e rappresentano una soluzione affidabile per i denti mancanti. Comunque un ponte dentale esercita pressione sui denti adiacenti riducendo, col tempo, la loro durata. Un ponte dentale può durare circa 10-20 anni, dopodiché deve essere ricambiato. Ma a quel punto i denti che lo reggevano sono diventati così deboli che non sono più capaci di reggere un nuovo ponte dentale.
  3. Estetica: a parte dei dentisti, la gente non si accorge parlando con Voi se avete degli impianti perché essi funzionano proprio come i denti veri, a differenza dei ponti dentali. Per cui gli impianti Vi aiutano di più ad essere all’altezza delle aspettative estetiche.

In questo articolo avete potuto vedere che esistono tante differenze tra un ponte e un impianto dentale. Un ponte dentale è una struttura più semplice, viene realizzato in meno tempo e costa meno. Invece un impianto dentale è la soluzione migliore quando si considerano durevolezza, la protezione dei denti sani adiacenti e l’effetto estetico. Valutando questi fattori potete decidere tra le due soluzioni.

Chiedete un preventivo al nostro personale per capire quale è la migliore soluzione per il Vostro caso: impianto o ponte dentale.

Ponte dentale o impianto?
5 (100%) 1 vote

Vorreste risparmiare anche sul Vostro trattamento dentale?
Chiedete un preventivo oggi!

Post correlati

Vari tipi di impianti dentali Ci sono diversi tipi di impianti dentali. Quale dovrei scegliere? Con lo sviluppo e la diffusione dell’implantologia nel corso degli ultimi decenni, adesso abbiamo a disposizione una gamma molto pi...
Tutte le informazioni sul ponte dentale e sulla so... Nell’odontoiatria, il ponte dentale significa una protesi dentale che si poggia esclusivamente su denti, radici dentali oppure su impianti dentali, e sempre serve persostituire dei denti. Il termine "...
Riparazione degli impianti dentali: cosa dovremmo ... Sebbene il tasso di successo dell'inserzione di impianti sia davvero elevato - ben oltre il 90% - possono ancora verificarsi problemi. Anche questa moderna soluzione per la sostituzione dei denti può ...
Rialzo del seno – Cos’è esattamente qu... La, spesso nominato "rialzo del seno", aumento del pavimento del seno è una procedura con la quale un insufficiente sostanza ossea può essere livellata nella mascella superiore. Può verificarsi u...
Quanto durano gli impianti dentali? In caso di perdita dei denti, o anche al posto delle protesi tradizionali, vale la pena pensare agli impianti dentali. In questi casi, tra le prime domande sorge la domanda se l'impianto sia durevole,...

By: | Tags: | | Budapest

503 805 Best Dental Solutions LtD. 22 200

Leave a Reply