"Implantologia ad alta qualità ma a basso costo con dentisti esperti ed affidabili."

Tutto su materiali per impianti dentali. Gli impianti in ceramica o in titanio sono migliori? Qual è il materiale più comune? Tutto ciò che devete sapere sulla percentuale dei materiali

Materiali per impianti dentali

materiali impianti dentali Se perdete i denti, avete bisogno di un impianto dentale per riavere il vostro sorriso. I primi impianti sono stati fabbricati circa 30 anni fa. Ma quali materiali sono buoni per gli impianti dentali? Ai vecchi tempi, l’obiettivo principale era quello di sostituire i denti mancanti, quindi l’aspetto non era così importante. Successivamente, tuttavia, i benefici estetici hanno avuto un ruolo importante. Qui troverete informazioni sui materiali per gli impianti dentali.

Materiali per impianti dentali: titanio

I dentisti hanno utilizzato protesi in titanio per molti anni per sostituire con successo i denti mancanti. Il titanio non innesca alcuna reazione nel corpo ed è generalmente tollerato. Tuttavia, può essere contaminato da piccole quantità di nichel e peltro, che possono portare a “incompatibilità del titanio” in alcuni pazienti.
Prima dell’inserimento, il dentista irruvidisce la superficie dell’impianto manualmente o chimicamente. Ciò facilita il legame tra l’impianto e l’osso, in modo che l’impianto cresca meglio insieme alla mandibola.

Materiali per impianti dentali – Ceramica

La ceramica è stata usata in medicina sin dagli anni ottanta. Oggi, gli impianti realizzati in ossido di zirconio (ceramica) rappresentano un’alternativa agli impianti dentali in titanio. La caratteristica principale di questo materiale è il suo colore naturale. Un impianto in ceramica può soddisfare il ruolo di un dente naturale e soddisfare le elevate esigenze estetiche grazie al suo colore bianco.
La ceramica è un materiale favorevole ai tessuti e biocompatibile. In contrasto con il metallo, non scatena intolleranze nel corpo o con altri metalli.
Mentre non causano intolleranze, gli impianti in ceramica possono avere altri svantaggi medici. Anche con l’effetto isolante della ceramica, i batteri possono attaccare le gengive e causare gengivite intorno all’impianto dentale.

Materiali per impianti dentali: titanio o ceramica?

L’implantologia dentale utilizza solo questi due materiali. Entrambi hanno il vantaggio della durabilità, essendo entrambi materiali molto resistenti. Inoltre, il corpo umano tollera entrambi, anche se un piccolo gruppodi persone può essere allergico ai metalli. Nonostante l’intolleranza al metallo, l’uso del titanio è molto più frequente per gli impianti di tutto il mondo. Titanio e ceramica differenziano solo per il loro aspetto estetico e, naturalmente, nei loro costi.
Immagine: Ne¾a Èerin

Vorreste risparmiare anche sul Vostro trattamento dentale?
Chiedete un preventivo oggi!
Nome (obbligatorio)
Cognome (obbligatorio)

Numero di telefono (non obbligatorio)
E-mail (obbligatorio)
Il periodo migliore per chiamarVi (non obbligatorio)
Indirizzo postale dove mandare il preventivo via servizio postale (non obbligatorio)

Descrivete il Vostro caso in dettaglio se non potete mandarci degli allegati (non obbligatorio)

File allegato: foto panoramica dentale, CT, piano di trattamento, ecc.(non obbligatorio)

ATTENZIONE: la Vostra richiesta è importante per noi, per cui se dopo avercela mandata non Vi trovate sulla pagina entro alcuni secondi e non ricevete la nostra e-mail di conferma (per favore verificate che non fosse finita per caso nella Vostra mappa degli spam), allora per favore ricaricate la pagina, riempite il modulo di nuovo e cliccate su "CONFERMA" di nuovo. Se anche il secondo tentativo fosse fallito, per favore contattateci sull'indirizzo e-mail info@impiantidentaliallestero.it, oppure chiamateci sul numero +44 20 3769 3987.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

503 805 Best Dental Solutions LtD. 22 200
Materiali per impianti dentali
5 (100%) 2 votes